Privacy Policy

Sia­mo mol­to lie­ti che tu abbia mostra­to inte­res­se per il nostro sito web. La pro­te­zio­ne dei dati ha una prio­ri­tà par­ti­co­lar­men­te alta per la gestio­ne del sito web Fran­ce­sco Elmi. L’uso del­le pagi­ne Inter­net del sito web Fran­ce­sco Elmi è pos­si­bi­le sen­za alcu­na indi­ca­zio­ne di dati per­so­na­li; tut­ta­via, se una per­so­na inte­res­sa­ta desi­de­ra uti­liz­za­re ser­vi­zi azien­da­li spe­cia­li tra­mi­te il nostro sito Web, potreb­be esse­re neces­sa­rio ela­bo­ra­re i dati per­so­na­li. Se il trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li è neces­sa­rio e non esi­ste una base lega­le per tale trat­ta­men­to, in gene­re otte­nia­mo il con­sen­so dell’interessato.

Il trat­ta­men­to di dati per­so­na­li, come il nome, l’indirizzo, l’indirizzo e-mail o il nume­ro di tele­fo­no di un inte­res­sa­to deve esse­re sem­pre in linea con il Rego­la­men­to gene­ra­le sul­la pro­te­zio­ne dei dati (GDPR) e in con­for­mi­tà con il pae­se e le spe­ci­fi­che nor­me sul­la pro­te­zio­ne dei dati appli­ca­bi­li al sito web Fran­ce­sco Elmi. Median­te que­sta dichia­ra­zio­ne sul­la pro­te­zio­ne dei dati, la nostra azien­da desi­de­ra infor­ma­re il pub­bli­co in gene­ra­le sul­la natu­ra, l’ambito e lo sco­po dei dati per­so­na­li che rac­co­glia­mo, uti­liz­zia­mo ed ela­bo­ria­mo. Inol­tre, gli inte­res­sa­ti sono infor­ma­ti, median­te la pre­sen­te dichia­ra­zio­ne sul­la pro­te­zio­ne dei dati, dei dirit­ti a cui han­no dirit­to.

Come con­trol­lo­re, il sito web Fran­ce­sco Elmi ha imple­men­ta­to nume­ro­se misu­re tec­ni­che e orga­niz­za­ti­ve per garan­ti­re la più com­ple­ta pro­te­zio­ne dei dati per­so­na­li trat­ta­ti attra­ver­so que­sto sito. Tut­ta­via, le tra­smis­sio­ni di dati basa­te su Inter­net pos­so­no, in linea di prin­ci­pio, pre­sen­ta­re lacu­ne di sicu­rez­za, per­tan­to la pro­te­zio­ne asso­lu­ta potreb­be non esse­re garan­ti­ta. Per que­sto moti­vo, ogni per­so­na inte­res­sa­ta è libe­ra di tra­sfe­ri­re i pro­pri dati per­so­na­li tra­mi­te mez­zi alter­na­ti­vi, ad es. per tele­fo­no.
1. Defi­ni­zio­ni

La dichia­ra­zio­ne sul­la pro­te­zio­ne dei dati del sito web Fran­ce­sco Elmi si basa sui ter­mi­ni uti­liz­za­ti dal legi­sla­to­re euro­peo per l’adozione del Rego­la­men­to gene­ra­le sul­la pro­te­zio­ne dei dati (GDPR). La nostra dichia­ra­zio­ne sul­la pro­te­zio­ne dei dati dovreb­be esse­re leg­gi­bi­le e com­pren­si­bi­le per il pub­bli­co in gene­ra­le, non­ché per i nostri clien­ti e part­ner com­mer­cia­li. Per garan­ti­re ciò, vor­rem­mo pri­ma spie­ga­re la ter­mi­no­lo­gia uti­liz­za­ta.

In que­sta dichia­ra­zio­ne sul­la pro­te­zio­ne dei dati, uti­liz­zia­mo, tra l’altro, i seguen­ti ter­mi­ni:

a) Dati per­so­na­li

Dati per­so­na­li: qual­sia­si infor­ma­zio­ne rela­ti­va a una per­so­na fisi­ca iden­ti­fi­ca­ta o iden­ti­fi­ca­bi­le (“sog­get­to inte­res­sa­to”). Una per­so­na fisi­ca iden­ti­fi­ca­bi­le è colui che può esse­re iden­ti­fi­ca­to, diret­ta­men­te o indi­ret­ta­men­te, in par­ti­co­la­re facen­do rife­ri­men­to a un iden­ti­fi­ca­to­re come un nome, un nume­ro di iden­ti­fi­ca­zio­ne, dati di loca­liz­za­zio­ne, un iden­ti­fi­ca­to­re onli­ne o a uno o più fat­to­ri spe­ci­fi­ci per il fisi­co, fisio­lo­gi­co, iden­ti­tà gene­ti­ca, men­ta­le, eco­no­mi­ca, cul­tu­ra­le o socia­le di quel­la per­so­na natu­ra­le.
b) Ogget­to dei dati

L’interessato è una per­so­na fisi­ca iden­ti­fi­ca­ta o iden­ti­fi­ca­bi­le, i cui dati per­so­na­li sono trat­ta­ti dal respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to per l’elaborazione.
c) Ela­bo­ra­zio­ne

L’elaborazione è qual­sia­si ope­ra­zio­ne o insie­me di ope­ra­zio­ni ese­gui­te su dati per­so­na­li o su set di dati per­so­na­li, anche con stru­men­ti auto­ma­tiz­za­ti, come rac­col­ta, regi­stra­zio­ne, orga­niz­za­zio­ne, strut­tu­ra­zio­ne, con­ser­va­zio­ne, adat­ta­men­to o modi­fi­ca, recu­pe­ro, con­sul­ta­zio­ne, uso, divul­ga­zio­ne per tra­smis­sio­ne, dif­fu­sio­ne o altri­men­ti mes­sa a dispo­si­zio­ne, alli­nea­men­to o com­bi­na­zio­ne, restri­zio­ne, can­cel­la­zio­ne o distru­zio­ne.
d) Limi­ta­zio­ne dell’elaborazione

La limi­ta­zio­ne del trat­ta­men­to è la mar­ca­tu­ra dei dati per­so­na­li memo­riz­za­ti con l’obiettivo di limi­tar­ne l’elaborazione in futu­ro.
e) Pro­fi­la­zio­ne

Pro­fi­la­zio­ne: qual­sia­si for­ma di trat­ta­men­to auto­ma­tiz­za­to di dati per­so­na­li con­si­sten­te nell’uso di dati per­so­na­li per valu­ta­re deter­mi­na­ti aspet­ti per­so­na­li rela­ti­vi a una per­so­na fisi­ca, in par­ti­co­la­re per ana­liz­za­re o pre­ve­de­re aspet­ti riguar­dan­ti le pre­sta­zio­ni di quel­la per­so­na fisi­ca sul lavo­ro, situa­zio­ne eco­no­mi­ca, salu­te, pre­fe­ren­ze per­so­na­li, inte­res­si, affi­da­bi­li­tà, com­por­ta­men­to, posi­zio­ne o movi­men­ti.
f) Pseu­do­ni­miz­za­zio­ne

La pseu­do­ni­miz­za­zio­ne è il trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li in modo tale che i dati per­so­na­li non pos­so­no più esse­re attri­bui­ti a un sog­get­to spe­ci­fi­co sen­za l’uso di ulte­rio­ri infor­ma­zio­ni, a con­di­zio­ne che tali infor­ma­zio­ni aggiun­ti­ve sia­no con­ser­va­te sepa­ra­ta­men­te e sia­no sog­get­te a requi­si­ti tec­ni­ci e orga­niz­za­ti­vi misu­re vol­te a garan­ti­re che i dati per­so­na­li non sia­no attri­bui­ti a una per­so­na fisi­ca iden­ti­fi­ca­ta o iden­ti­fi­ca­bi­le.
g) Con­trol­ler o con­trol­ler respon­sa­bi­le dell’elaborazione

Il con­trol­lo­re o il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to è la per­so­na fisi­ca o giu­ri­di­ca, l’autorità pub­bli­ca, l’agenzia o altro orga­ni­smo che, da solo o in col­la­bo­ra­zio­ne con altri, deter­mi­na le fina­li­tà e i mez­zi del trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li; se le fina­li­tà e i mez­zi di tale trat­ta­men­to sono deter­mi­na­ti dal­la leg­ge dell’Unione o del­lo Sta­to mem­bro, il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to o i cri­te­ri spe­ci­fi­ci per la sua nomi­na pos­so­no esse­re pre­vi­sti dal­la legi­sla­zio­ne dell’Unione o del­lo Sta­to mem­bro.
h) Pro­ces­so­re

Pro­ces­so­re è una per­so­na fisi­ca o giu­ri­di­ca, auto­ri­tà pub­bli­ca, agen­zia o altro orga­ni­smo che ela­bo­ra i dati per­so­na­li per con­to del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to.
i) Desti­na­ta­rio

Il desti­na­ta­rio è una per­so­na fisi­ca o giu­ri­di­ca, un’autorità pub­bli­ca, un’agenzia o un altro ente a cui ven­go­no comu­ni­ca­ti i dati per­so­na­li, sia che si trat­ti di ter­zi o meno. Tut­ta­via, le auto­ri­tà pub­bli­che che pos­so­no rice­ve­re dati per­so­na­li nel qua­dro di un’indagine par­ti­co­la­re in con­for­mi­tà del dirit­to dell’Unione o del­lo Sta­to mem­bro non sono con­si­de­ra­ti desti­na­ta­ri; il trat­ta­men­to di tali dati da par­te di tali auto­ri­tà pub­bli­che deve esse­re con­for­me alle nor­me sul­la pro­te­zio­ne dei dati appli­ca­bi­li secon­do le fina­li­tà del trat­ta­men­to.
j) Ter­ze par­ti

La ter­za par­te è una per­so­na fisi­ca o giu­ri­di­ca, auto­ri­tà pub­bli­ca, agen­zia o ente diver­so dall’interessato, respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to, inca­ri­ca­to del trat­ta­men­to e per­so­ne che, sot­to l’autorità diret­ta del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to o dell’incaricato del trat­ta­men­to, sono auto­riz­za­te a trat­ta­re dati per­so­na­li.
k) Con­sen­so

Il con­sen­so dell’interessato è un’indicazione libe­ra, spe­ci­fi­ca, infor­ma­ta e ine­qui­vo­ca­bi­le dei desi­de­ri del­la per­so­na inte­res­sa­ta con la qua­le lui o lei, median­te una dichia­ra­zio­ne o una chia­ra azio­ne affer­ma­ti­va, signi­fi­ca con­sen­so al trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li rela­ti­vi a lui o lei.

2. Nome e indi­riz­zo del con­trol­lo­re

Con­trol­ler ai fini del Rego­la­men­to gene­ra­le sul­la pro­te­zio­ne dei dati (GDPR), altre leg­gi sul­la pro­te­zio­ne dei dati appli­ca­bi­li negli sta­ti mem­bri dell’Unione Euro­pea e altre dispo­si­zio­ni rela­ti­ve alla pro­te­zio­ne dei dati è:

Fran­ce­sco Elmi srl

Via Casti­glio­ne 73A

40124 Bolo­gna

Ita­lia

Email: info@reginadiquadri.eu

3. I coo­kie

Le pagi­ne Inter­net del sito web Fran­ce­sco Elmi uti­liz­za­no i coo­kie. I coo­kie sono file di testo che ven­go­no memo­riz­za­ti in un siste­ma infor­ma­ti­co tra­mi­te un bro­w­ser Inter­net.

Mol­ti siti e ser­ver Inter­net uti­liz­za­no i coo­kie. Mol­ti coo­kie con­ten­go­no un cosid­det­to ID coo­kie. Un ID coo­kie è un iden­ti­fi­ca­ti­vo uni­vo­co del coo­kie. Con­si­ste in una strin­ga di carat­te­ri attra­ver­so cui è pos­si­bi­le asse­gna­re pagi­ne e ser­ver Inter­net allo spe­ci­fi­co bro­w­ser Inter­net in cui è sta­to memo­riz­za­to il coo­kie. Ciò con­sen­te ai siti Inter­net e ai ser­ver visi­ta­ti di dif­fe­ren­zia­re il sin­go­lo bro­w­ser dei sog­get­ti di test da altri bro­w­ser Inter­net che con­ten­go­no altri coo­kie. Un bro­w­ser Inter­net spe­ci­fi­co può esse­re rico­no­sciu­to e iden­ti­fi­ca­to uti­liz­zan­do l’ID coo­kie uni­vo­co.

Attra­ver­so l’uso dei coo­kie, il sito web Fran­ce­sco Elmi può for­ni­re agli uten­ti di que­sto sito Web ser­vi­zi più user-friend­ly che non sareb­be­ro pos­si­bi­li sen­za l’impostazione dei coo­kie.

Tra­mi­te un coo­kie, le infor­ma­zio­ni e le offer­te sul nostro sito Web pos­so­no esse­re otti­miz­za­te tenen­do con­to dell’utente. I coo­kie ci con­sen­to­no, come accen­na­to in pre­ce­den­za, di rico­no­sce­re gli uten­ti del nostro sito. Lo sco­po di que­sto rico­no­sci­men­to è quel­lo di ren­de­re più faci­le per gli uten­ti di uti­liz­za­re il nostro sito web. L’utente del sito Web che uti­liz­za i coo­kie, ad es. non è neces­sa­rio immet­te­re i dati di acces­so ogni vol­ta che si acce­de al sito Web, poi­ché que­sto vie­ne pre­so in cari­co dal sito Web e il coo­kie vie­ne quin­di memo­riz­za­to sul siste­ma del com­pu­ter dell’utente. Un altro esem­pio è il coo­kie di un car­rel­lo del­la spe­sa in un nego­zio onli­ne. Il nego­zio onli­ne memo­riz­za gli arti­co­li che un clien­te ha inse­ri­to nel car­rel­lo vir­tua­le tra­mi­te un coo­kie.

L’interessato può, in qual­sia­si momen­to, impe­di­re l’impostazione dei coo­kie attra­ver­so il nostro sito Web median­te l’impostazione cor­ri­spon­den­te del bro­w­ser Inter­net uti­liz­za­to, e può quin­di nega­re in modo per­ma­nen­te l’impostazione dei coo­kie. Inol­tre, i coo­kie già impo­sta­ti pos­so­no esse­re can­cel­la­ti in qual­sia­si momen­to tra­mi­te un bro­w­ser Inter­net o altri pro­gram­mi soft­ware. Que­sto è pos­si­bi­le in tut­ti i bro­w­ser Inter­net più dif­fu­si. Se la per­so­na inte­res­sa­ta disat­ti­va l’impostazione dei coo­kie nel bro­w­ser Inter­net uti­liz­za­to, non tut­te le fun­zio­ni del nostro sito Web potreb­be­ro esse­re inte­ra­men­te uti­liz­za­bi­li.
4. Rac­col­ta di dati e infor­ma­zio­ni gene­ra­li

Il sito web del sito web Fran­ce­sco Elmi rac­co­glie una serie di dati e infor­ma­zio­ni gene­ra­li quan­do un sog­get­to dei dati o un siste­ma auto­ma­tiz­za­to richia­ma il sito web. Que­sti dati e infor­ma­zio­ni gene­ra­li sono memo­riz­za­ti nei file di regi­stro del ser­ver. I dati rac­col­ti pos­so­no esse­re (1) i tipi di bro­w­ser e le ver­sio­ni uti­liz­za­ti, (2) il siste­ma ope­ra­ti­vo uti­liz­za­to dal siste­ma di acces­so, (3) il sito Web dal qua­le un siste­ma di acces­so rag­giun­ge il nostro sito Web (i cosid­det­ti refer­rer), (4) il sub-web­si­tes, (5) la data e l’ora di acces­so al sito Inter­net, (6) un indi­riz­zo di pro­to­col­lo Inter­net (indi­riz­zo IP), (7) il for­ni­to­re di ser­vi­zi Inter­net del siste­ma di acces­so e (8) qual­sia­si altro dato simi­le e infor­ma­zio­ni che pos­so­no esse­re uti­liz­za­te in caso di attac­chi ai nostri siste­mi infor­ma­ti­ci.

Quan­do si uti­liz­za­no que­sti dati e infor­ma­zio­ni gene­ra­li, il sito web Fran­ce­sco Elmi non trae con­clu­sio­ni sull’interessato. Piut­to­sto, que­ste infor­ma­zio­ni sono neces­sa­rie per (1) for­ni­re cor­ret­ta­men­te il con­te­nu­to del nostro sito web, (2) otti­miz­za­re il con­te­nu­to del nostro sito web e la sua pub­bli­ci­tà, (3) garan­ti­re la red­di­ti­vi­tà a lun­go ter­mi­ne dei nostri siste­mi infor­ma­ti­ci e del­la tec­no­lo­gia del sito web e (4) for­ni­re alle auto­ri­tà inca­ri­ca­te dell’applicazione del­la leg­ge le infor­ma­zio­ni neces­sa­rie per l’azione pena­le in caso di attac­co infor­ma­ti­co. Per­tan­to, il sito web Fran­ce­sco Elmi ana­liz­za sta­ti­sti­ca­men­te dati e infor­ma­zio­ni rac­col­ti in modo ano­ni­mo, allo sco­po di aumen­ta­re la pro­te­zio­ne dei dati e la sicu­rez­za dei dati del­la nostra azien­da e di garan­ti­re un livel­lo otti­ma­le di pro­te­zio­ne dei dati per­so­na­li ela­bo­ra­ti. I dati ano­ni­mi dei file di regi­stro del ser­ver sono memo­riz­za­ti sepa­ra­ta­men­te da tut­ti i dati per­so­na­li for­ni­ti da un sog­get­to dei dati.
5. Pos­si­bi­li­tà di con­tat­to tra­mi­te il sito web

Il sito web del sito web Fran­ce­sco Elmi con­tie­ne infor­ma­zio­ni che con­sen­to­no un con­tat­to elet­tro­ni­co rapi­do con la nostra azien­da, oltre alla comu­ni­ca­zio­ne diret­ta con noi, che inclu­de anche un indi­riz­zo gene­ra­le del­la cosid­det­ta posta elet­tro­ni­ca (indi­riz­zo e-mail). Se un sog­get­to dei dati con­tat­ta il con­trol­lo­re tra­mi­te e-mail o tra­mi­te un modu­lo di con­tat­to, i dati per­so­na­li tra­smes­si dall’interessato ven­go­no memo­riz­za­ti auto­ma­ti­ca­men­te. Tali dati per­so­na­li tra­smes­si su base volon­ta­ria da un sog­get­to inte­res­sa­to al respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to sono con­ser­va­ti ai fini dell’elaborazione o di con­tat­ta­re l’interessato. Non c’è tra­sfe­ri­men­to di que­sti dati per­so­na­li a ter­zi.
6. Can­cel­la­zio­ne di rou­ti­ne e bloc­co dei dati per­so­na­li

Il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to deve ela­bo­ra­re e con­ser­va­re i dati per­so­na­li dell’interessato solo per il perio­do neces­sa­rio a con­se­gui­re lo sco­po di stoc­cag­gio, o nel­la misu­ra in cui ciò è con­ces­so dal legi­sla­to­re euro­peo o da altri legi­sla­to­ri in leg­gi o rego­la­men­ti ai qua­li il con­trol­ler è sog­get­to a

Se lo sco­po di archi­via­zio­ne non è appli­ca­bi­le o se sca­de un perio­do di con­ser­va­zio­ne pre­scrit­to dal legi­sla­to­re euro­peo o da un altro legi­sla­to­re com­pe­ten­te, i dati per­so­na­li ven­go­no rego­lar­men­te bloc­ca­ti o can­cel­la­ti con­for­me­men­te ai requi­si­ti di leg­ge.
7. Dirit­ti dell’interessato

a) Dirit­to di con­fer­ma

Ogni sog­get­to inte­res­sa­to ha il dirit­to con­fe­ri­to dal legi­sla­to­re euro­peo di otte­ne­re dal respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to la con­fer­ma dell’esistenza o meno di dati per­so­na­li che lo riguar­da­no. Se un inte­res­sa­to desi­de­ra avva­ler­si di que­sto dirit­to di con­fer­ma, può, in qual­sia­si momen­to, con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to.
b) Dirit­to di acces­so

Ogni sog­get­to inte­res­sa­to ha il dirit­to con­fe­ri­to dal legi­sla­to­re euro­peo di otte­ne­re dal respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to infor­ma­zio­ni gra­tui­te sui pro­pri dati per­so­na­li archi­via­ti in qual­sia­si momen­to e una copia di tali infor­ma­zio­ni. Inol­tre, le diret­ti­ve e i rego­la­men­ti euro­pei con­ce­do­no all’interessato l’accesso alle seguen­ti infor­ma­zio­ni:
le fina­li­tà dell’elaborazione;
le cate­go­rie di dati per­so­na­li in que­stio­ne;
i desti­na­ta­ri o le cate­go­rie di desti­na­ta­ri a cui sono sta­ti o saran­no comu­ni­ca­ti i dati per­so­na­li, in par­ti­co­la­re i desti­na­ta­ri in pae­si ter­zi o orga­niz­za­zio­ni inter­na­zio­na­li;
ove pos­si­bi­le, il perio­do pre­vi­sto per il qua­le ver­ran­no archi­via­ti i dati per­so­na­li o, se non pos­si­bi­le, i cri­te­ri uti­liz­za­ti per deter­mi­na­re tale perio­do;
l’esistenza del dirit­to di richie­de­re dal respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to la ret­ti­fi­ca o la can­cel­la­zio­ne dei dati per­so­na­li, o la limi­ta­zio­ne del trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li rela­ti­vi all’interessato, o di oppor­si a tale trat­ta­men­to;
l’esistenza del dirit­to di pre­sen­ta­re un recla­mo all’autorità di con­trol­lo;
dove i dati per­so­na­li non sono rac­col­ti dall’interessato, even­tua­li infor­ma­zio­ni dispo­ni­bi­li sul­la loro fon­te;
l’esistenza di pro­ces­si deci­sio­na­li auto­ma­tiz­za­ti, inclu­sa la pro­fi­la­zio­ne, di cui all’articolo 22, para­gra­fi 1 e 4, del GDPR e, alme­no in quei casi, infor­ma­zio­ni signi­fi­ca­ti­ve sul­la logi­ca in que­stio­ne, non­ché sul signi­fi­ca­to e con­se­guen­ze pre­vi­ste di tale trat­ta­men­to per l’interessato.

Inol­tre, l’interessato ha il dirit­to di otte­ne­re infor­ma­zio­ni sul tra­sfe­ri­men­to di dati per­so­na­li ver­so un pae­se ter­zo o un’organizzazione inter­na­zio­na­le. In tal caso, la per­so­na inte­res­sa­ta ha il dirit­to di esse­re infor­ma­ta del­le oppor­tu­ne misu­re di sicu­rez­za rela­ti­ve al tra­sfe­ri­men­to.

Se un inte­res­sa­to desi­de­ra avva­ler­si di que­sto dirit­to di acces­so, può, in qual­sia­si momen­to, con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to.
c) Dirit­to di ret­ti­fi­ca

Ogni sog­get­to inte­res­sa­to ha il dirit­to con­fe­ri­to dal legi­sla­to­re euro­peo di otte­ne­re dal respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to, sen­za inde­bi­to ritar­do, la ret­ti­fi­ca di dati per­so­na­li ine­sat­ti che la riguar­da­no. Tenen­do con­to del­le fina­li­tà del trat­ta­men­to, l’interessato ha il dirit­to di com­ple­ta­re i dati per­so­na­li incom­ple­ti, anche median­te la pre­sen­ta­zio­ne di una dichia­ra­zio­ne sup­ple­men­ta­re.

Se un sog­get­to dei dati desi­de­ra eser­ci­ta­re que­sto dirit­to di ret­ti­fi­ca, può, in qual­sia­si momen­to, con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to.
d) Dirit­to alla can­cel­la­zio­ne (dirit­to all’oblio)

Ogni sog­get­to inte­res­sa­to ha il dirit­to con­fe­ri­to dal legi­sla­to­re euro­peo di otte­ne­re dal respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to la can­cel­la­zio­ne dei dati per­so­na­li che lo riguar­da­no sen­za inde­bi­to ritar­do e il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to ha l’obbligo di can­cel­la­re i dati per­so­na­li sen­za inde­bi­to ritar­do quan­do uno si appli­ca­no i seguen­ti moti­vi, a con­di­zio­ne che l’elaborazione non sia neces­sa­ria:
I dati per­so­na­li non sono più neces­sa­ri in rela­zio­ne agli sco­pi per cui sono sta­ti rac­col­ti o altri­men­ti trat­ta­ti.
L’interessato riti­ra il con­sen­so a cui il trat­ta­men­to si basa in con­for­mi­tà dell’articolo 6, para­gra­fo 1, let­te­ra a), del GDPR, o dell’articolo 9, para­gra­fo 2, let­te­ra a), del GDPR, e lad­do­ve non vi sia altra base lega­le per l’elaborazione.
L’interessato si oppo­ne al trat­ta­men­to ai sen­si dell’articolo 21, para­gra­fo 1, del GDPR e non sus­si­ste alcun moti­vo legit­ti­mo legit­ti­mo per il trat­ta­men­to o l’interessato si oppo­ne al trat­ta­men­to ai sen­si dell’articolo 21, para­gra­fo 2, del GDPR.
I dati per­so­na­li sono sta­ti ela­bo­ra­ti ille­gal­men­te.
I dati per­so­na­li devo­no esse­re can­cel­la­ti per il rispet­to di un obbli­go lega­le nel dirit­to dell’Unione o del­lo Sta­to mem­bro a cui è sog­get­to il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to.
I dati per­so­na­li sono sta­ti rac­col­ti in rela­zio­ne all’offerta dei ser­vi­zi del­la socie­tà dell’informazione di cui all’articolo 8, para­gra­fo 1, del GDPR.

Se si appli­ca uno dei sud­det­ti moti­vi e l’interessato desi­de­ra richie­de­re la can­cel­la­zio­ne dei dati per­so­na­li archi­via­ti dal sito web Fran­ce­sco Elmi, egli può, in qual­sia­si momen­to, con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to. Un dipen­den­te del sito web Fran­ce­sco Elmi prov­ve­de­rà imme­dia­ta­men­te a sod­di­sfa­re imme­dia­ta­men­te la richie­sta di can­cel­la­zio­ne.

Se il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to ha reso pub­bli­ci dati per­so­na­li e ha l’obbligo, a nor­ma dell’articolo 17, para­gra­fo 1, di can­cel­la­re i dati per­so­na­li, il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to, tenen­do con­to del­la tec­no­lo­gia dispo­ni­bi­le e dei costi di attua­zio­ne, adot­ta misu­re ragio­ne­vo­li, com­pre­se misu­re tec­ni­che, infor­ma­re gli altri respon­sa­bi­li del trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li che l’interessato ha chie­sto alla can­cel­la­zio­ne da par­te di tali con­trol­lo­ri di qual­sia­si col­le­ga­men­to, copia o repli­ca di tali dati per­so­na­li, per quan­to non sia richie­sta l’elaborazione. Un dipen­den­te del sito web Fran­ce­sco Elmi prov­ve­de­rà a pren­de­re le misu­re neces­sa­rie nei sin­go­li casi.
e) Dirit­to di restri­zio­ne dell’elaborazione

Ogni inte­res­sa­to ha il dirit­to, con­ces­so dal legi­sla­to­re euro­peo, di otte­ne­re dal respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to la limi­ta­zio­ne del trat­ta­men­to qua­lo­ra si appli­chi una del­le seguen­ti con­di­zio­ni:
L’accuratezza dei dati per­so­na­li vie­ne con­te­sta­ta dall’interessato, per un perio­do che con­sen­te al respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to di veri­fi­ca­re l’esattezza dei dati per­so­na­li.
Il trat­ta­men­to è ille­ga­le e l’interessato si oppo­ne alla can­cel­la­zio­ne dei dati per­so­na­li e richie­de inve­ce la limi­ta­zio­ne del loro uso.
Il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to non ha più biso­gno dei dati per­so­na­li per le fina­li­tà del trat­ta­men­to, ma è richie­sto dall’interessato per l’istituzione, l’esercizio o la dife­sa di riven­di­ca­zio­ni lega­li.
L’interessato ha con­te­sta­to il trat­ta­men­to ai sen­si dell’articolo 21, para­gra­fo 1, del GDPR in atte­sa del­la veri­fi­ca che i moti­vi legit­ti­mi del respon­sa­bi­le pre­val­ga­no su quel­li dell’interessato.

Se una del­le con­di­zio­ni di cui sopra è sod­di­sfat­ta e l’interessato desi­de­ra richie­de­re la limi­ta­zio­ne del trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li archi­via­ti dal sito web Fran­ce­sco Elmi, può in qual­sia­si momen­to con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to. Il dipen­den­te del sito web Fran­ce­sco Elmi prov­ve­de­rà alla restri­zio­ne dell’elaborazione.
f) Dirit­to alla por­ta­bi­li­tà dei dati

Ogni sog­get­to inte­res­sa­to ha il dirit­to, con­ces­so dal legi­sla­to­re euro­peo, di rice­ve­re i dati per­so­na­li che lo riguar­da­no, che è sta­to for­ni­to a un con­trol­lo­re, in un for­ma­to strut­tu­ra­to, comu­ne­men­te usa­to e leg­gi­bi­le da una mac­chi­na. Egli ha il dirit­to di tra­smet­te­re tali dati a un altro respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to sen­za impe­di­men­ti al respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to cui sono sta­ti for­ni­ti i dati per­so­na­li, a con­di­zio­ne che il trat­ta­men­to si basi sul con­sen­so di cui all’articolo 6, para­gra­fo 1, let­te­ra a), del il GDPR o il pun­to (a) dell’articolo 9 (2) del GDPR, o un con­trat­to ai sen­si dell’articolo 6, para­gra­fo 1, let­te­ra b), del GDPR, e il trat­ta­men­to è effet­tua­to con mez­zi auto­ma­tiz­za­ti, a con­di­zio­ne che il trat­ta­men­to non è neces­sa­rio per l’esecuzione di un’attività svol­ta nell’interesse pub­bli­co o nell’esercizio di pub­bli­ci pote­ri con­fe­ri­ti al respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to.

Inol­tre, nell’esercizio del suo dirit­to alla por­ta­bi­li­tà dei dati ai sen­si dell’articolo 20, para­gra­fo 1, del GDPR, l’interessato ha il dirit­to di far tra­smet­te­re i dati per­so­na­li diret­ta­men­te da un con­trol­lo­re a un altro, ove tec­ni­ca­men­te fat­ti­bi­le e quan­do lo fa quin­di non pre­giu­di­ca nega­ti­va­men­te i dirit­ti e le liber­tà altrui.

Per far vale­re il dirit­to alla por­ta­bi­li­tà dei dati, l’interessato può in qual­sia­si momen­to con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del sito web Fran­ce­sco Elmi.
g) Dirit­to all’oggetto

Ogni inte­res­sa­to ha il dirit­to, con­ces­so dal legi­sla­to­re euro­peo di oppor­si, per moti­vi rela­ti­vi alla sua situa­zio­ne par­ti­co­la­re, in qual­sia­si momen­to, al trat­ta­men­to di dati per­so­na­li che lo riguar­da­no, che si basa sul­la let­te­ra e) o (f) dell’articolo 6, para­gra­fo 1, del GDPR. Que­sto vale anche per la pro­fi­la­zio­ne basa­ta su que­ste dispo­si­zio­ni.

il sito web Fran­ce­sco Elmi non ela­bo­re­rà più i dati per­so­na­li in caso di obie­zio­ne, a meno che non pos­sia­mo dimo­stra­re vali­di moti­vi legit­ti­mi per l’elaborazione che pre­val­go­no sugli inte­res­si, i dirit­ti e le liber­tà dell’interessato, o per l’istituzione, l’esercizio o dife­sa del­le riven­di­ca­zio­ni lega­li.

Se il sito web Fran­ce­sco Elmi trat­ta i dati per­so­na­li a fini di mar­ke­ting diret­to, l’interessato ha il dirit­to di oppor­si in qual­sia­si momen­to al trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li che lo riguar­da­no per tale mar­ke­ting. Ciò si appli­ca alla pro­fi­la­zio­ne nel­la misu­ra in cui è cor­re­la­ta a tale mar­ke­ting diret­to. Se l’interessato si rivol­ge al sito web Fran­ce­sco Elmi al trat­ta­men­to per fini di mar­ke­ting diret­to, il sito web Fran­ce­sco Elmi non ela­bo­re­rà più i dati per­so­na­li per tali sco­pi.

Inol­tre, l’interessato ha il dirit­to, per moti­vi rela­ti­vi alla sua par­ti­co­la­re situa­zio­ne, di oppor­si al trat­ta­men­to di dati per­so­na­li che lo riguar­da­no dal sito web Fran­ce­sco Elmi a fini di ricer­ca scien­ti­fi­ca o sto­ri­ca, oa fini sta­ti­sti­ci ai sen­si all’articolo 89, para­gra­fo 1, del GDPR, a meno che il trat­ta­men­to non sia neces­sa­rio per l’esecuzione di un com­pi­to effet­tua­to per moti­vi di inte­res­se pub­bli­co.

Per eser­ci­ta­re il dirit­to di oppor­si, l’interessato può con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del sito web Fran­ce­sco Elmi. Inol­tre, l’interessato è libe­ro nel con­te­sto dell’uso dei ser­vi­zi del­la socie­tà dell’informazione e, in dero­ga alla diret­ti­va 2002/58 / CE, di avva­ler­si del pro­prio dirit­to di oppor­si median­te stru­men­ti auto­ma­tiz­za­ti uti­liz­zan­do le spe­ci­fi­che tec­ni­che.
h) Pro­ces­so deci­sio­na­le indi­vi­dua­le auto­ma­tiz­za­to, inclu­sa la pro­fi­la­zio­ne

Ogni sog­get­to inte­res­sa­to ha il dirit­to con­fe­ri­to dal legi­sla­to­re euro­peo di non esse­re sog­get­to a una deci­sio­ne basa­ta esclu­si­va­men­te sul trat­ta­men­to auto­ma­tiz­za­to, inclu­sa la pro­fi­la­zio­ne, che pro­du­ce effet­ti lega­li su di lui o su di lei, o lo col­pi­sce in modo ana­lo­go a lun­go poi­ché la deci­sio­ne (1) non è neces­sa­ria per sti­pu­la­re o ese­gui­re un con­trat­to tra l’interessato e un respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to dei dati, o (2) non è auto­riz­za­ta dal dirit­to dell’Unione o del­lo Sta­to mem­bro a cui è sog­get­to il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to e che sta­bi­li­sce anche misu­re ade­gua­te per sal­va­guar­da­re i dirit­ti e le liber­tà dell’interessato e gli inte­res­si legit­ti­mi, o (3) non si basa sul con­sen­so espli­ci­to del­la per­so­na inte­res­sa­ta.

Se la deci­sio­ne (1) è neces­sa­ria per sti­pu­la­re, o ese­gui­re un con­trat­to tra l’interessato e un respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to dei dati, o (2) è basa­ta sul con­sen­so espli­ci­to dell’interessato, il sito web Fran­ce­sco Elmi attua misu­re ade­gua­te per sal­va­guar­da­re i dirit­ti e le liber­tà dell’interessato e gli inte­res­si legit­ti­mi, alme­no il dirit­to di otte­ne­re l’intervento uma­no da par­te del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to, espri­me­re il pro­prio pun­to di vista e con­te­sta­re la deci­sio­ne.

Se l’interessato desi­de­ra eser­ci­ta­re i dirit­ti rela­ti­vi al pro­ces­so deci­sio­na­le indi­vi­dua­le auto­ma­tiz­za­to, può, in qual­sia­si momen­to, con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del sito web Fran­ce­sco Elmi.
i) Dirit­to di revo­ca­re il con­sen­so alla pro­te­zio­ne dei dati

Ogni sog­get­to inte­res­sa­to ha il dirit­to con­fe­ri­to dal legi­sla­to­re euro­peo di riti­ra­re il pro­prio con­sen­so al trat­ta­men­to dei pro­pri dati per­so­na­li in qual­sia­si momen­to.

Se l’interessato desi­de­ra eser­ci­ta­re il dirit­to di revo­ca­re il con­sen­so, può, in qual­sia­si momen­to, con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te del sito web Fran­ce­sco Elmi.

8. Pro­te­zio­ne dei dati per le appli­ca­zio­ni e le pro­ce­du­re di appli­ca­zio­ne

Il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to dei dati rac­co­glie e trat­ta i dati per­so­na­li dei richie­den­ti ai fini del trat­ta­men­to del­la pro­ce­du­ra di richie­sta. Il trat­ta­men­to può anche esse­re effet­tua­to elet­tro­ni­ca­men­te. Que­sto è il caso, in par­ti­co­la­re, se un richie­den­te invia i docu­men­ti del­la doman­da cor­ri­spon­den­te per posta elet­tro­ni­ca o tra­mi­te un modu­lo web sul sito web al con­trol­lo­re. Se il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to dei dati con­clu­de un con­trat­to di lavo­ro con un richie­den­te, i dati invia­ti saran­no archi­via­ti allo sco­po di ela­bo­ra­re il rap­por­to di lavo­ro in con­for­mi­tà con i requi­si­ti lega­li. Se il respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to non con­clu­de un con­trat­to di lavo­ro con il richie­den­te, i docu­men­ti di doman­da sono auto­ma­ti­ca­men­te can­cel­la­ti due mesi dopo la noti­fi­ca del­la deci­sio­ne di rifiu­to, a con­di­zio­ne che nes­sun altro legit­ti­mo inte­res­se del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to sia con­tra­rio alla can­cel­la­zio­ne. Altro inte­res­se legit­ti­mo in que­sta rela­zio­ne è, ad es. un one­re del­la pro­va in una pro­ce­du­ra ai sen­si del­la leg­ge sul­la pari­tà di trat­ta­men­to gene­ra­le (AGG).
9. Dispo­si­zio­ni sul­la pro­te­zio­ne dei dati in meri­to all’applicazione e all’utilizzo di Goo­gle Ana­ly­tics (con fun­zio­ne di ano­ni­miz­za­zio­ne)

Su que­sto sito web, il con­trol­ler ha inte­gra­to il com­po­nen­te di Goo­gle Ana­ly­tics (con la fun­zio­ne ano­ny­mi­zer). Goo­gle Ana­ly­tics è un ser­vi­zio di ana­li­si web. L’analisi dei dati Web è la rac­col­ta, la rac­col­ta e l’analisi dei dati sul com­por­ta­men­to dei visi­ta­to­ri dei siti Web. Un ser­vi­zio di ana­li­si web rac­co­glie, tra l’altro, i dati sul sito Web da cui è arri­va­ta una per­so­na (il cosid­det­to refer­rer), qua­li pagi­ne secon­da­rie sono sta­te visi­ta­te, o con qua­le fre­quen­za e per qua­le dura­ta è sta­ta visua­liz­za­ta una sot­to­pa­gi­na. L’analisi dei dati web vie­ne prin­ci­pal­men­te uti­liz­za­ta per l’ottimizzazione di un sito Web e per ese­gui­re un’analisi costi-bene­fi­ci del­la pub­bli­ci­tà su Inter­net.

L’operatore del com­po­nen­te Goo­gle Ana­ly­tics è Goo­gle Inc., 1600 Amphi­thea­tre Pkwy, Moun­tain View, CA 94043–1351, Sta­ti Uni­ti.

Per l’analisi web tra­mi­te Goo­gle Ana­ly­tics il con­trol­ler uti­liz­za l’applicazione “_gat. _anonymizeIp”. Median­te que­sta appli­ca­zio­ne l’indirizzo IP del­la con­nes­sio­ne Inter­net dell’interessato vie­ne abbre­via­to da Goo­gle e reso ano­ni­mo in caso di acces­so ai nostri siti Web da uno Sta­to mem­bro dell’Unione euro­pea o da un altro Sta­to con­traen­te all’accordo sul­lo Spa­zio eco­no­mi­co euro­peo.

Lo sco­po del com­po­nen­te Goo­gle Ana­ly­tics è ana­liz­za­re il traf­fi­co sul nostro sito web. Goo­gle uti­liz­za i dati e le infor­ma­zio­ni rac­col­ti, tra l’altro, per valu­ta­re l’utilizzo del nostro sito Web e per for­ni­re rap­por­ti onli­ne, che mostra­no le atti­vi­tà sui nostri siti Web e per for­ni­re altri ser­vi­zi rela­ti­vi all’uso del nostro sito Inter­net per noi.

Goo­gle Ana­ly­tics posi­zio­na un coo­kie sul siste­ma infor­ma­ti­co dell’interessato. La defi­ni­zio­ne di coo­kie è spie­ga­ta sopra. Con l’impostazione del coo­kie, Goo­gle è abi­li­ta­to ad ana­liz­za­re l’utilizzo del nostro sito web. Ad ogni chia­ma­ta a una del­le sin­go­le pagi­ne di que­sto sito Inter­net, gesti­ta dal con­trol­lo­re e in cui è sta­to inte­gra­to un com­po­nen­te di Goo­gle Ana­ly­tics, il bro­w­ser Inter­net sul siste­ma infor­ma­ti­co del­la per­so­na inte­res­sa­ta invie­rà auto­ma­ti­ca­men­te i dati attra­ver­so il Com­po­nen­te di Goo­gle Ana­ly­tics ai fini del­la pub­bli­ci­tà onli­ne e il rego­la­men­to del­le com­mis­sio­ni a Goo­gle. Nel cor­so di que­sta pro­ce­du­ra tec­ni­ca, l’azienda Goo­gle acqui­si­sce la cono­scen­za del­le infor­ma­zio­ni per­so­na­li, come l’indirizzo IP dell’interessato, che for­ni­sce a Goo­gle, tra l’altro, la com­pren­sio­ne dell’origine dei visi­ta­to­ri e dei clic e suc­ces­si­va­men­te la crea­zio­ne di accor­di di com­mis­sio­ne.

Il coo­kie vie­ne uti­liz­za­to per memo­riz­za­re infor­ma­zio­ni per­so­na­li, come il tem­po di acces­so, la posi­zio­ne da cui è sta­to effet­tua­to l’accesso e la fre­quen­za del­le visi­te del nostro sito web da par­te dell’interessato. Con ogni visi­ta al nostro sito Inter­net, tali dati per­so­na­li, com­pre­so l’indirizzo IP dell’accesso a Inter­net uti­liz­za­to dall’interessato, saran­no tra­smes­si a Goo­gle negli Sta­ti Uni­ti d’America. Que­sti dati per­so­na­li sono archi­via­ti da Goo­gle negli Sta­ti Uni­ti d’America. Goo­gle può tra­sfe­ri­re que­sti dati per­so­na­li rac­col­ti attra­ver­so la pro­ce­du­ra tec­ni­ca a ter­zi.

L’interessato può, come sopra indi­ca­to, impe­di­re l’impostazione dei coo­kie attra­ver­so il nostro sito Web in qual­sia­si momen­to median­te una cor­ri­spon­den­te modi­fi­ca del bro­w­ser Web uti­liz­za­to e quin­di nega­re in modo per­ma­nen­te l’impostazione dei coo­kie. Tale ade­gua­men­to al bro­w­ser Inter­net uti­liz­za­to impe­di­reb­be a Goo­gle Ana­ly­tics di impo­sta­re un coo­kie sul siste­ma infor­ma­ti­co dell’interessato. Inol­tre, i coo­kie già in uso da Goo­gle Ana­ly­tics pos­so­no esse­re can­cel­la­ti in qual­sia­si momen­to tra­mi­te un bro­w­ser Web o altri pro­gram­mi soft­ware.

Inol­tre, l’interessato ha la pos­si­bi­li­tà di oppor­si a una rac­col­ta di dati che sono gene­ra­ti da Goo­gle Ana­ly­tics, che è lega­ta all’uso di que­sto sito web, così come l’elaborazione di que­sti dati da par­te di Goo­gle e la pos­si­bi­li­tà di pre­clu­de qual­sia­si di que­sti. A tal fine, l’interessato deve sca­ri­ca­re un com­po­nen­te aggiun­ti­vo del bro­w­ser sot­to il link https://tools.google.com/dlpage/gaoptout e instal­lar­lo. Que­sto com­po­nen­te aggiun­ti­vo del bro­w­ser indi­ca a Goo­gle Ana­ly­tics tra­mi­te un Java­Script che i dati e le infor­ma­zio­ni sul­le visi­te del­le pagi­ne Inter­net potreb­be­ro non esse­re tra­smes­se a Goo­gle Ana­ly­tics. L’installazione dei com­po­nen­ti aggiun­ti­vi del bro­w­ser è con­si­de­ra­ta un’obiezione da par­te di Goo­gle. Se il siste­ma infor­ma­ti­co del­la per­so­na inte­res­sa­ta vie­ne in segui­to eli­mi­na­to, for­mat­ta­to o instal­la­to di recen­te, l’interessato deve rein­stal­la­re i com­po­nen­ti aggiun­ti­vi del bro­w­ser per disa­bi­li­ta­re Goo­gle Ana­ly­tics. Se il com­po­nen­te aggiun­ti­vo del bro­w­ser è sta­to disin­stal­la­to dall’interessato o da qual­sia­si altra per­so­na che è attri­bui­bi­le alla sua sfe­ra di com­pe­ten­za, o è disa­bi­li­ta­to, è pos­si­bi­le ese­gui­re la rein­stal­la­zio­ne o la riat­ti­va­zio­ne dei com­po­nen­ti aggiun­ti­vi del bro­w­ser.

Ulte­rio­ri infor­ma­zio­ni e le dispo­si­zio­ni appli­ca­bi­li sul­la pro­te­zio­ne dei dati di Goo­gle pos­so­no esse­re recu­pe­ra­te alla pagi­na https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/ e in http://www.google.com/analytics/terms /us.html. Goo­gle Ana­ly­tics è ulte­rior­men­te spie­ga­to nel seguen­te link https://www.google.com/analytics/.
10. Base lega­le per l’elaborazione

Art. 6 (1) acce­so. un GDPR fun­ge da base lega­le per le ope­ra­zio­ni di ela­bo­ra­zio­ne per le qua­li otte­nia­mo il con­sen­so per uno sco­po di ela­bo­ra­zio­ne spe­ci­fi­co. Se il trat­ta­men­to di dati per­so­na­li è neces­sa­rio per l’esecuzione di un con­trat­to a cui l’interessato è par­te, come ad esem­pio quan­do le ope­ra­zio­ni di trat­ta­men­to sono neces­sa­rie per la for­ni­tu­ra di beni o per for­ni­re qual­sia­si altro ser­vi­zio, il trat­ta­men­to è basa­to sull’articolo 6, para­gra­fo 1, let­te­ra lit. b GDPR. Lo stes­so vale per le ope­ra­zio­ni di trat­ta­men­to neces­sa­rie per l’esecuzione di misu­re pre­con­trat­tua­li, ad esem­pio nel caso di richie­ste rela­ti­ve ai nostri pro­dot­ti o ser­vi­zi. La nostra azien­da è sog­get­ta all’obbligo lega­le che pre­ve­de il trat­ta­men­to dei dati per­so­na­li, ad esem­pio per l’adempimento di obbli­ghi fisca­li, il trat­ta­men­to è basa­to sull’art. 6 (1) acce­so. c GDPR. In rari casi, il trat­ta­men­to di dati per­so­na­li può esse­re neces­sa­rio per pro­teg­ge­re gli inte­res­si vita­li dell’interessato o di un’altra per­so­na fisi­ca. Que­sto sareb­be il caso, ad esem­pio, se un visi­ta­to­re fos­se feri­to nel­la nostra azien­da e il suo nome, l’età, i dati dell’assicurazione sani­ta­ria o altre infor­ma­zio­ni vita­li doves­se­ro esse­re tra­smes­si a un medi­co, all’ospedale o ad altre ter­ze par­ti. Quin­di l’elaborazione si base­reb­be sull’art. 6 (1) acce­so. d GDPR. Infi­ne, le ope­ra­zio­ni di trat­ta­men­to potreb­be­ro esse­re basa­te sull’articolo 6, para­gra­fo 1, let­te­ra lit. f GDPR. Que­sta base lega­le vie­ne uti­liz­za­ta per le ope­ra­zio­ni di trat­ta­men­to che non sono coper­te da nes­su­no dei sum­men­zio­na­ti moti­vi giu­ri­di­ci, se il trat­ta­men­to è neces­sa­rio ai fini degli inte­res­si legit­ti­mi per­se­gui­ti dal­la nostra azien­da o da ter­zi, eccet­to lad­do­ve tali inte­res­si sia­no supe­ra­ti dagli inte­res­si o dirit­ti e liber­tà fon­da­men­ta­li dell’interessato che richie­do­no la pro­te­zio­ne dei dati per­so­na­li. Tali ope­ra­zio­ni di trat­ta­men­to sono par­ti­co­lar­men­te ammis­si­bi­li in quan­to sono sta­te espres­sa­men­te men­zio­na­te dal legi­sla­to­re euro­peo. Egli ha rite­nu­to che si potes­se assu­me­re un inte­res­se legit­ti­mo se l’interessato è un clien­te del respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to (con­si­de­ran­do 47, fra­se 2, GDPR).
11. Gli inte­res­si legit­ti­mi per­se­gui­ti dal respon­sa­bi­le del trat­ta­men­to o da una ter­za par­te

Se il trat­ta­men­to di dati per­so­na­li si basa sull’articolo 6, para­gra­fo 1, let­te­ra lit. Per GDPR il nostro legit­ti­mo inte­res­se è svol­ge­re la nostra atti­vi­tà a favo­re del benes­se­re di tut­ti i nostri dipen­den­ti e azio­ni­sti.
12. Perio­do di con­ser­va­zio­ne dei dati per­so­na­li

I cri­te­ri uti­liz­za­ti per deter­mi­na­re il perio­do di con­ser­va­zio­ne dei dati per­so­na­li sono i rispet­ti­vi perio­di di con­ser­va­zio­ne pre­vi­sti dal­la leg­ge. Dopo la sca­den­za di tale perio­do, i dati cor­ri­spon­den­ti ven­go­no rego­lar­men­te eli­mi­na­ti, a con­di­zio­ne che non sia­no più neces­sa­ri per l’adempimento del con­trat­to o l’inizio di un con­trat­to.
13. For­ni­tu­ra di dati per­so­na­li come requi­si­to lega­le o con­trat­tua­le; Requi­si­to neces­sa­rio per sti­pu­la­re un con­trat­to; Obbli­go dell’interessato di for­ni­re i dati per­so­na­li; pos­si­bi­li con­se­guen­ze del man­ca­to con­fe­ri­men­to di tali dati

Chia­ria­mo che la for­ni­tu­ra di dati per­so­na­li è in par­te richie­sta dal­la leg­ge (ad esem­pio le nor­ma­ti­ve fisca­li) o può anche deri­va­re da dispo­si­zio­ni con­trat­tua­li (ad esem­pio infor­ma­zio­ni sul part­ner con­trat­tua­le). A vol­te può esse­re neces­sa­rio sti­pu­la­re un con­trat­to che l’interessato for­ni­sca dati per­so­na­li, che devo­no suc­ces­si­va­men­te esse­re ela­bo­ra­ti da noi. L’interessato è, per esem­pio, obbli­ga­to a for­nir­ci dati per­so­na­li quan­do la nostra azien­da sti­pu­la un con­trat­to con lui o lei. La man­ca­ta for­ni­tu­ra dei dati per­so­na­li avreb­be come con­se­guen­za che il con­trat­to con l’interessato non pote­va esse­re con­clu­so. Pri­ma che i dati per­so­na­li sia­no for­ni­ti dall’interessato, l’interessato deve con­tat­ta­re qual­sia­si dipen­den­te. Il dipen­den­te chia­ri­sce all’interessato se la for­ni­tu­ra dei dati per­so­na­li è richie­sta dal­la leg­ge o dal con­trat­to o è neces­sa­ria per la con­clu­sio­ne del con­trat­to, se esi­ste l’obbligo di for­ni­re i dati per­so­na­li e le con­se­guen­ze del­la man­ca­ta for­ni­tu­ra del per­so­na­le dati.
14. Esi­sten­za di pro­ces­si deci­sio­na­li auto­ma­tiz­za­ti

In qua­li­tà di azien­da respon­sa­bi­le, non uti­liz­zia­mo il pro­ces­so deci­sio­na­le o la pro­fi­la­zio­ne auto­ma­ti­ca.